“Un libro è un tesoro”…si è aperta con un canto, dal titolo semplice ma significativo, la giornata conclusiva del Marconi Book Festival che, anche quest’anno, ha visto protagonisti tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G.Marconi”, insieme a genitori, docenti, scrittori, librerie del territorio, associazioni culturali e tanti, tantissimi libri. Per tutto il giorno, nelle aule, sono stati accantonati i banchi e le sedie per lasciare campo libero alla creatività, alla fantasia e a tutto ciò che solo i libri sanno regalare: conoscenze, emozioni e “nuovi occhi” per guardare il mondo.
Le tematiche sono state tante e molte intrecciate a quelle proposte dal Maggio dei libri; sono così nati laboratori ispirati al grande genio senza tempo, Leonardo Da Vinci, che anche dopo 500 anni dalla sua scomparsa, ha conquistato gli alunni della Scuola per la sua poliedricità e soprattutto l’insaziabile curiosità che gli ha permesso di rivoluzionare la sua epoca e diversi ambiti del sapere umano. Si è ripercorso lo sbarco del primo uomo sulla Luna avvenuto 50 anni fa attraverso attività laboratoriali e di animazione alla lettura ed è stato dato ampio spazio alle emozioni grazie alla socializzazione dei percorsi effettuati durante l’anno, tratti dai libri che hanno saputo parlare al cuore di ogni alunno di pace, di sogni, di collaborazione, di amicizia, di solidarietà, e di tutte le belle ragioni per cui la vita ci è data. Nell’ottica di creare una cittadinanza attiva, non sono mancati riferimenti alla tutela dell’ambiente e all’educazione alimentare con letture mirate e laboratori di scrittura creativa che hanno visto protagonisti i genitori.
Gli scrittori presenti, Francesco Semeraro, Davide Simeone e Antonella Colucci, poi, attraverso i propri racconti e il dialogo con gli adulti e i bambini, hanno proposto un’immagine viva e dinamica del libro e hanno favorito la scoperta della lettura come momento di fruizione libera e piacevole.
Una vera e propria festa del libro, quindi, che l’Istituto “G.Marconi” organizza per i suoi alunni ogni anno al fine di promuovere, consolidare, potenziare e sviluppare l’amore per la lettura, sradicando la concezione del leggere come “dovere” unicamente scolastico per trasformarlo in “piacere” e restare così lettori per tutta la vita.

 

FOTOGALLERY
Giornata conclusiva del Marconi Book Festival 2019